Flora

IMG_3260IMG_3326IMG_3877IMG_9621IMG_3869IMG_2217

La flora è composta principalmente dal bosco igrofilo e dai pascoli e ambienti steppici situati ai margini del lago. Il bosco igrofilo è costituito da Salice bianco, Tamerice, Ontano, Pioppo bianco e nero. Ad eccezione della Tamerice, specie di origine nordafricana in grado di colonizzare anche ambienti salati e solo temporaneamente inondati, le altre piante sono tipiche specie igrofile di acque dolci e sono tutte caducifoglie dallo sviluppo vegetativo molto rapido. La vegetazione palustre è molto estesa e composta principalmente da Salice bianco, diverse specie di Pioppo, Cannuccia di palude, Tifa, Scirpo, Iris palustre, Sagittaria, Ranuncolo d’acqua. I pascoli e gli ambienti steppici sono caratterizzati dalla presenza dominante di Bromo erectus., a cui si associano Avena selvatica, Rovo, Sambuco, Biancospino, Prugnolo, Rosa canina. Dove il calpestio dei bovini è stato interdetto, il prato naturale sta lentamente riprendendo spazio con centinaia di piante spontanee tipiche di questi ambienti, come la carota selvatica, la cicoria, il trifoglio e con un elevato numero di specie di orchidee.